POUR EN FINIR AVEC CE JEU 2005

Video 9' (video-still)

Performer: Monica Ciarcelluti

Video: Andrea Santarone

Chiesa di San'Agostino, Città Sant'Angelo (Pe), 7 marzo 2005

 

“Pour en finir avec ce jeu” (*)

 

Dal giudizio universale di Antonin Artaud : un pugno di domande.

Dentro una chiesa non sacrata: uno schiaffo di risposte.

 

L’altare in stucco si fa giaciglio dove o/scenare la danza rallentata. Su di esso, un semplice ostiario da baldacchino dove attingere il senso dell’incomprensibile, fa da contro altare ad una tonaca (**) animata da una pia cappuccina. L’enigmatica francescana, decorata da malsinistre titolazioni mediatiche, è delegata a pescare dalla oscura nicchia le pro/messe bugiarde. La funzione/finzione è giocata tra l’ironia e la sorte di maldestre provocazioni. Assi di picche sostituiti all’acqua e farina danno le risposte biologiche alle scorrette politiche del buio. E’ la partitura di un partito svelato. Una sorta di messa a nudo della pokerata transustanziazione pre e post/comunione, tutto giocata sul rito di s/persuasione al servilismo dogmatico ed ideologico. Si dichiara il rifiuto di quella particolare assunzione, “per farla finita con questo gioco”.

 

Gino Sabatini Odoardi

Pescara, Maggio 2005

 

(*) Si fa riferimento alla trasmissione radiofonica di Antonin Artaud del 1947 dal titolo “Pour en finir avec le jugement de dieu” censurata dalla radio francese.

(**) "Tonaca 18 maggio" 1996, Stampa serigrafia su tela di juta, cm 80x160x6.